La spedizione in SUP contro l'inquinamento da plastica

5 anni fa, nel 2017, Wim Pyl e Jan Moermans di MANGATA ADVENTURE hanno condotto la loro prima avventura in sup contro l'inquinamento da plastica in Belgio.
5 giorni di pagaiata da Hasselt a Nieuwpoort raccogliendo i rifiuti.
È stato un grande successo sensibilizzare le persone sull'enorme problema dell'inquinamento da plastica.
Ora, 5 anni dopo, hanno effettuato per la seconda volta questa spedizione per vedere cosa è cambiato e cosa no.

Quest'anno, insieme a un supporto scientifico internazionale, il loro obiettivo era rispondere a queste domande: qual è l'evoluzione dei rifiuti di plastica nei fiumi? Ci sono progressi dal 2017?

Lo scopo della spedizione era misurare la quantità di rifiuti nei fiumi e raccoglierli. Non è tutto. Il team coinvolto mirava a portare il problema dell'inquinamento da plastica all'attenzione del pubblico su scala più ampia.

Il percorso della spedizione si basava su 5 giorni di pagaiata attraverso 3 diversi fiumi. In totale hanno pagaiato per circa 250 km per sensibilizzare sul tema dell'inquinamento da plastica.
In questa avventura, anche Tineke Pyl, Antoine Bruge di Surfrider e Séverine Vasselin di Watertrek si sono uniti a Wim & Jan.

Lungo il percorso, hanno mappato la presenza dei rifiuti di plastica attraverso il protocollo e lo strumento di citizen science sviluppato da Surfrider Foundation “PLASTIC ORIGINS”. Purtroppo, la quantità di plastica raccolta è stata enorme: 350 kg.

L'80% dei rifiuti di plastica che si trovano negli oceani provengono dall'entroterra e viaggiano attraverso i fiumi. Aumentare la consapevolezza e avere una chiara panoramica della situazione a monte è un elemento chiave per mitigare la grave minaccia dell'inquinamento da plastica.

Per farlo, per sensibilizzare sull'enorme quantità di plastica nei fiumi, hanno creato un serpente di plastica composto da 400 bottiglie di plastica e lungo 50 m . È stato costruito con la plastica raccolta durante la spedizione. L’obiettivo era creare un'immagine forte e concreta di ciò che è veramente l'inquinamento da plastica.

Grazie alla volontà di Wim e della sua organizzazione, Mangata Adventure, e grazie al supporto di persone e partner appassionati (come Starboard, Watertrek, River Clean Up & Surfrider Foundation), questa spedizione ha raggiunto grandi risultati in termini di rifiuti di plastica raccolti e persone coinvolte lungo tutta la loro rotta.

Unisciti a Wim e a MANGATA per la prossima avventura!

By Stefano Bellomo